Il testamento di Ciampi ai giovani

Quando Carlo Azeglio Ciampi è stato presidente della Repubblica, non mi interessavo ancora di politica. All’inizio del suo mandato non ero ancora maggiorenne e alla fine poco più che ventenne. Come me allora, penso che anche molti giovani di oggi provino disinteresse nei confronti della res publica.