La tabaccheria Zilio ha passato il testimone 

img_2420

È ormai passata una settimana da quando dietro al bancone della tabaccheria Zilio non ci sono più Franco, Mariolina e Silvia. Il 2 novembre la storica attività di San Giorgio in Bosco (PD) ha passato il testimone a Federica e Martina. Una delle fortune che hanno le piccole attività cittadine è il rapporto umano tra le persone. Entrare in un negozio e trovarsi davanti qualcuno che conosci, che ti sorride, con cui scambiare due battute non ha niente del freddo ambiente dei grandi centri commerciali. Soprattutto quando cresci in un paese dove tutti si conoscono, le attività storiche ti lasciano dei ricordi particolari. Per noi ragazzi che abbiamo frequentato le scuole  del comune padovano, Zilio era un punto di riferimento per gli articoli di cancelleria e non solo. Aperta fin dal mattino presto, prima di andare a scuola, erano numerosi quelli che passavano per acquistare le dimenticanze dell’ultimo momento e… tante Goleador. Eh sì, perché come tabaccaio che si rispetti sul banco trovano posto caramelle di ogni sorta. Tra le tante cose che mi ricordo di aver acquistato in questo posto ci sono quantità enormi di francobolli per spedire lettere ai “pen-friends”, le mie prime penne stilografiche, i timbretti di “Stranamore” e altri gadget, alcuni giocattoli e le numerose fotocopie.  Bei ricordi d’infanzia. Un pezzetto di storia sangiorgese che cambia e che continuerà a vivere nella nuova gestione. Un in bocca al lupo a Federica e Martina. Un grazie a Franco, Mariolina e Silvia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *