La Villana: essere trendy anche non in “centro”.

di Stefania Simonato

Locali shabby chic, con cibo di ottima qualità, birra artigianale e allo stesso tempo raffinati solo nei centri delle grandi città mondane? No. In un paese della provincia di Padova, circondata da zone residenziali e il verde dei campi, sorge La Villana . Una villa di campagna che diventa pizzeria, cucina alla brace e birrificio. Eh sì, perché le birre del locale sono tutte artigianali e prodotte internamente.

Quando la passione incontra la cortesia, il risultato è ottimo. Come il cibo del resto. Oltre alle pizze, perfetti anche gli hamburger dove la qualità degli ingredienti è così al top da essere digeribili anche per lo stomaco. Così come tutta la carne. Che sia merito della cottura con il forno a brace “X-Oven”?. Qualsiasi sia la ragione ne vale veramente la pena. Soprattutto quando appena prima di uscire volete concludere in dolcezza magari con un “BANANA SPLIT” a regola d’arte: banana alla brace, panna montata, gelato alla vaniglia, Nutella e frolla sbriciolata alle nocciole. Una vera goduria capace di sollevare l’umore in un istante.
______________

LA VILLANA
Via Regina Margherita, 42 – 35010 Grantorto (PD)
Lunedì chiuso
Dal Martedì al Venerdì 12:00- 14:00 e 18:30 – 24:00
Sabato e Domenica 18:00 – 24:00
Prenotazione telefonica al numero +39 392 944 2592

A Paviola arriva la qualità di Bigio

di Stefania Simonato
img_6320

In un mondo dove tutto punta sulla quantità a discapito della qualità, c’è chi preferisce la seconda. In un paesino della provincia di Padova , Paviola di San Giorgio in Bosco, arriva Bigio: Panificio, pasta fresca e caffetteria. Cibo di qualità, e pane fatto con farina Bigia, dalla quale il locale prende il nome. Più vitaminica e proteica delle farine chiare rende il pane più saporito. Ambiente accogliente, staff gentile e ingredienti selezionati la giusta combinazione per sentirsi coccolati e a proprio agio. L’attenzione nella scelta delle materie prime attraversa anche il chicco di caffè. Infatti troverete caffè selezionato a seconda della stagionalità e torrefatto in aziende venete.

In bocca al lupo per questa nuova apertura a tutto lo staff e buona pausa relax a tutti voi!

CI SONO COSE CHE POSSIAMO DEFINIRE AUTENTICHE NELLA VITA: LA FRAGRANZA DEL CAFFÈ PRIMA DI BERLO E IL PROFUMO DEL PANE PRIMA DI MORDERLO

lo Staff di Bigio

Trovate Bigio Food Lovers in Via Ramusa 33B – Paviola di San Giorgio in Bosco (PD).

Buon Compleanno POLATI!

Prima candelina per il POLATI di Piazzola sul Brenta (PD). Oggi dalle 18.00 special cocktails, bollicine selezionate, finger food e il sottofondo musicale curato da Mattia e Michael con una selezione House, Funky & Disco.

Il mio primo incontro con POLATI è stato questo:
img_3293
Era la mattina di Pasqua dell’anno scorso e ho voluto regalarmi una colazione al bar. Da sola seduta all’aperto con davanti la meravigliosa visione di Villa Contarini, degustando la mia cupcake alla vaniglia e sorseggiando un macchiatone. Il modo giusto per iniziare la giornata!
Da quel giorno ogni tanto faccio un giretto per un caffè, una colazione o un aperitivo con gli amici.
L’ultima scoperta il 4 marzo. Di ritorno da Vicenza ho pranzato nel ristorante al piano di sopra. Tagliata fenomenale! Giusta la cottura, tenera e gustosa!
img_3241
Vi invito quindi a partecipare alla festa di questa sera e, se non potete, state in orbita, Telescopio News sarà lì per voi!

Pancake senza uova! Si può!

Stamattina avevo voglia di dolce. Ma non avevo uova a disposizione! 
Avevo provato a fare una mugcake al cioccolato nel microonde al cioccolato senza uova. Una schifezza!  Durissima!
Allora ho preso farina, latte, poco zucchero, un pizzico di sale e un po’ di lievito e ho provato a fare un pancake! Impresa riuscita! 
Non chiedetemi le quantità perché sono andata a occhio, l’importante è fare una pastella non liquindissima ma nemmeno troppo dura. Poi scaldate del burro in una padellina e versate il composto. Quando inzia a fare le bolle giratelo e a picimento mettete marmellata, ciccolato o lasciatelo così per poi condirlo con sciroppo d’acero, miele o frutta. Nel mio caso ho messo del cioccolato 72% Novi e poi l’ho piegato. Anche lo zucchero dell’impasto potete dosarlo a piacimento, io ne ho messo giusto un cucchiaino e non era dolcissimo ma a il troppo dolce non piace. 
Provate e poi fatemi sapere! Buona colazione e buon appetito!